Visita notturna alla Fontana di San Martino alle Fonti

User Rating:  / 0

La Nazione / 8 settembre 2015 - cronaca Empolese Valdelsa p.10

Restauro della fontana di San Martino alle Fonti

Continua la raccolta fondi per San Martino alle Fonti ecco la situazione aggiornata ad a diciotto giorni dall'inizio:

Ecco su YouTube il video che presenta una buona causa

Fontane & Tabernacoli - 4 agosto 2015

martedì 4 agosto 2015 - il lavoro di questa giornata ha permesso di stabilire e conoscere un fatto apparentemente ovvio ma molto interessante: l'acqua delle sorgenti delle "terre alte" della Valdelsa sono state sempre scarse. Dalle colline l'acqua sgorga in rari punti e dove c'è è necessario utilizzarla al meglio.
Una importante fontana-sorgente da noi già conosciuta, era materialmente collegata con altre tre strutture più a valle che ne utilizzavano l'acqua per servire un piccolo centro abitato rurale posto a soli 5 Km da Castelfiorentino che in passato contava ben 70-100 abitanti stabili (secondo il periodo). ‪#‎CampagnediSalvaguardia

 

L'attività di ricerca sul campo, e quella di censimento, hanno permesso di collegare i pochi dati disponibili per ottenere conoscenza, non ultima la scoperta di tre strutture di distribuzione dell'acqua (fontane-lavatoi) non presenti in nessuna cartografia conosciuta.

RIFLETTENDO...
Oggi l'acqua potabilizzata si utilizza immediatamente per scolmare gli escrementi dal water (!) questa acqua viene inquinata e diventa un grave problema sanitario giacché gli organismi patogeni vi si sviluppano ottimamente ed è necessario conferirla prima possibile, con costose condotte fognarie, verso i centri di depurazione (ancora più costosi).
Sarebbe necessario un ripensamento nell'utilizzo di questa risorsa preziosa (e costosa): usare l'acqua sanitaria già impiegata, ma ancora utilizzabile per altri cicli d'uso in cui essa risulti ancora idonea (ad esempio irrigazione del giardino, sciacquone e poi biodepurazione.. per poterla rimettere nel ciclo dell'acqua con tranquillità) è un marchio distintivo di civiltà.

Mantieniti aggiornato sull'argomento. Seguici anche sui social:

  Associazione Eta Beta onlus

 Eta Beta Onlus

 

Fontane & Tabernacoli - 3 agosto 2015

lunedì 3 agosto 2015 - ricognizione e rilevazione nei dintorni di Castelfiorentino: scoperta una nuova fonte ed un nuovo tabernacolo di pregevolissima fattura, entrambi non presenti in nessuna serie cartografica. Nell'immediato conoscerli, censirli, documentarli significa salvarli spesso dalla distruzione e dall'oblio; in futuro significa preparare gli strumenti per restaurarli, salvaguardarli e valorizzarli in maniera intelligente. Effettuati i rilievi delle strutture di un area di circa 3Km quadrati: il nostro territorio non smette di regalarci belle sorprese in paesaggi incomparabili. ‪#‎CampagnediSalvaguardia‬

        

Per rimanere aggiornato sull'argomento, seguici anche sui social:

 Associazione Eta Beta onlus

 

 Eta Beta Onlus

Fontane & Tabernacoli - 5 agosto 2015

mercoledì 5 agosto 2015 - il lavoro di rilievo ci porta in territori che ben conosciamo, la piana dell'Elsa tra Gambassi, Castelfiorentino, Empoli e San Miniato. Anche oggi non mancano le sorprese come una nicchia nascosta appartenente ad un tabernacolo da ponte.


Durante la giornata di lavoro abbiamo la sensazione di essere in un altro mondo: le strutture che visitiamo qui sono dignitose, curate e restaurare, alcune di queste dal momento del restauro sono sotto la custodia dalla gente del luogo e dai nostri volontari, sottoposte a manutenzione periodica e continua, aiuole e fiori, cura dappertutto: un abisso dall'abbandono che si registra altrove quasi ovunque. ‪#‎CampagnediSalvaguardia

Segui l'argomento sui social:

  Associazione Eta Beta onlus

 

 Eta Beta Onlus