Questo sito utilizza cookie di profilazione, propri o di terze parti, per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Per saperne di più clicca qui. 
Chiudendo questo banner o cliccando su "Accetta" acconsenti all’uso dei cookies.

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta ed acconsente all'uso dei coolkies. Per saperne di piu'

Approvo

Art: Vincent Gravé

 

Cara amica ed amici, simpatizzati, sostenitori e corrispondenti,

anche quest'anno stiamo terminando la campagna annuale dei semi. Come succede ormai da parecchio tempo è possibile richiedere la lista dei semi. Semi riposti con cura -ed opportunamente documentati- semi, tuberi e radici raccolti dalla primavera all'autunno, si è proceduto alla loro lavorazione per trarne il germoplasma, ed al ricevimento dei lotti di semi ottenuti dai corrispondenti sparsi un po' ovunque nel nostro paese ed all'estero, ma sempre nel rispetto delle regole che preservano le caratteristiche varietali che si intendono preservare. Lo stoccaggio dei lotti per la conservazione concluderà le operazioni anche quest'anno.

Il grande lavoro compiuto nelle sue varie fasi, in stragrande maggioranza dai volontari, ci ha permesso di avere anche quest'anno un aumento delle accessioni in distribuzione, anche se non conosciamo ancora il numero esatto su le 1516 possedute; erano 1208 accessioni ad inizio 2020, 1145 nel 2019, 1121 nel 2018, 1085 nel 2017, 1060 nel 2016, e 722 del 2015,.

Questo grande patrimonio di biodiversità è a disposizione di chi voglia sostenere le nostre attività di ricerca e conservazione, sia ricevendo i semi presenti nella lista, oppure impegnandosi direttamente nel lavoro di salvaguardia dei semi divenendo corrispondente. La diffusione dei semi è un momento molto importante, quasi quanto la preparazione dei terreni, delle semine autunnali e primaverili e chiude ed apre -contemporaneamente una nuova stagione.

Ma vediamo quali sono i 4 modi in cui ti sarà possibile procedere:

Pur non potendovi per diversi motivi partecipare direttamente, il SOSTENITORE è colui che apprezzano le finalità del nostro progetto ed intendono decisamente aiutarlo. Si avrà diritto a ricevere 10 bustine di semi che sceglieremo tra quelle disponibili e la maglia del progetto BANCA DELLA BIODIVERSITA'. Se non lo si è già fatto si compila e si firma la "scheda sostenitori" allegata alla lista delle disponibilità e fotografandola la si invia a:  Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. oppure a: +39 324.7799951

La quota associativa per l'anno 2021 è di euro 100,00 (o superiore)* con causale "Quota SOSTENITORE* che potrà essere pagata solo dopo aver inviato ed aver visto approvata la propria richiesta d'iscrizione.

 

Chi volesse partecipare attivamente a questa straordinaria avventura che dura un intero anno, può diventare CORRISPONDENTE ottenendo 12 bustine di semi che si desiderano tra quelle presenti nella lista delle disponibilità ed impegnandosi a riprodurli per ottenerne a sua volta altri semi della stessa specie/cultivar/varietà. Se ne otterranno anche 3 supplementari per le quali ci si impegna a svolgere tutte le operazioni che porteranno alla loro riproduzione in purezza ed alla loro restituzione (almeno in parte) dei semi ottenuti. E' richiesta una minima capacità in ambito ortivo/agricolo e non occorre operare in un sito vicino alla banca. Sono inoltre previste delle sessioni formative sugli argomenti attinenti la riproduzione vegetale. Se non lo si è già fatto in passato, si compila e si firma la "scheda corrispondenti" allegata e fotografandola e la si invia a: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. oppure a: +39 324.7799951

La quota associativa per l'anno 2020 è di euro 50,00 (o superiore)* con causale "Quota CORRISPONDENTE" che potrà essere corrisposta solo dopo aver inviato ed aver visto approvata la propria richiesta d'iscrizione.

Si consiglia di indicare 18 preferenze (12 prime preferenze e 6 riserve) nel caso le prime fossero nel frattempo andate esaurite. Le 3 bustine saranno aggiunte secondo le necessità di riproduzione dei progetti della banca.

 

Chi vuole semplicemente ottenere i semi della banca, è chiamato SIMPATIZZANTE e ne aiuta le attività, diffondendone al contempo i semi in nuovi territori, creandone stazioni controllate in giardini, orti e campi a propria disposizione. Non è richiesta particolare esperienza pregressa o abilità in ambito agricolo. Chi alla fine dell'annata dopo aver ottenuto dai nostri semi delle piante che hanno generato semi puri, può in parte conferirle volontariamente alla banca.

In questo modo si potranno ottenere fino a 8 bustine di semi, con un contributo di euro 30,00 (o superiore). Si consiglia di indicare 12 preferenze (8 prime preferenze e 4 riserve) nel caso le prime fossero nel frattempo andate esaurite.

 

Chi pur senza alcuna esperienza, apprezza idealmente il progetto e lo vorrebbe sostenere è chiamato AMICO. Chi alla fine dell'annata dopo aver ottenuto dai nostri semi delle piante che hanno generato semi puri, può in parte conferirle volontariamente alla banca.

In questo modo si potranno ottenere fino a 5 bustine di semi, con un contributo di euro 20,00 (o superiore). Si consiglia di indicare 8 preferenze: 5 prime preferenze e 3 riserve, nel caso le prime fossero nel frattempo andate esaurite.

Da alcuni anni stiamo portando avanti il progetto di documentazione delle accessioni della banca per ora liberamente visionabili sul sito e sulla pagina FB banca della biodiversità schede che contengono una utile sintesi delle modalità di coltivazione e degli usi culturali della pianta coltivata, nelle sue parti.

Spedizioni ed informazioni

Le spedizioni di semi avvengono mediante posta ordinaria all'indirizzo indicato nella scheda, oppure ad un indirizzo diverso che dovrà essere comunque completo ed esatto.

Ogni altra richiesta di informazione potrà essere inoltrata attraverso questa Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. o attraverso messaggistica MSN disponibile per gli utenti di Facebook.

 

Ricordiamo inoltre che annualmente siamo presenti a Verdemura e Murabilia (entrambe a Lucca), a Guastalla (Re) e Paderna (Pc) oltre che ad altre a cui siamo molto spesso invitati o che ci potranno essere segnalate. Grazie ed un caro saluto a tutti!

 

-------------------------

 

Banca della Biodiversità

è un progetto di salvaguardia del patrimonio di biodiversità vegetale nato nell'anno 2004, che si regge in massima  parte su contributi volontari e donazioni.

 

Informazioni, modalità e limiti di accesso

Tutto il materiale compreso nella lista è da intendersi come destinato ad un pubblico amatoriale o per interesse scientifico. Semi, tuberi, bulbi ed altri materiali descritti non sono destinati ad uso commerciale, e si intende che:

1) chi lo riceve rinuncia a vantare qualsiasi diritto brevettuale o varietale (UPOV -International Union for the Protection of new Variety of plants) o previsto dalla normativa nazionale e comunitaria per i ritrovati vegetali, sul materiale consegnato e sulle varietà da questo essenzialmente derivate.

2) Il richiedente assicura che ogni persona od istituzione a cui verrà ceduto parte del materiale ottenuto dalla Banca della Biodiversità anche a seguito di riproduzione effettuata dal richiedente, è a conoscenza che il materiale è parte delle collezioni da noi possedute e che di conseguenza il ricevente si impegna a rispettare le condizioni di cui al punto 1) e ad inviare la relativa dichiarazione, debitamente compilata.

3) qualora il materiale venga utilizzato per fini di ricerca o di sperimentazione il richiedente si impegna ad indicarne l'origine nelle pubblicazioni o in altra documentazione in cui venga citato il materiale ottenuto dalla Banca della Biodiversità, nonché a comunicare ogni dato relativo ai risultati produttivi o ad eventuali dati morfofisiologici rilevati.

4) Il richiedente si assume piena responsabilità verso l'osservanza del materiale alle normative riguardanti l'esportazione di materiale genetico in paesi terzi e ai periodi di quarantena previsti.

5) Il quantitativo fornito è in base alle disponibilità presenti al momento della richiesta e comunque non superiore a quanto contenibile da una bustina di trasporto. Qualsiasi richiesta può essere rifiutata qualora vada ad incidere sulle riserve di seme necessarie per una corretta riproduzione e conservazione delle accessioni,

6) gli operatori di organizzazioni o istituzioni che a qualsiasi titolo si avvalgono del materiale ottenuto dalla Banca della Biodiversità sono tenuti a pubblicizzare la loro appartenenza alla rete dei corrispondenti della banca sul loro sito online, facendo richiesta dell'apposito codice incorporabile nella propria Home Page aziendale.